Borsa di Tokyo ancora positiva, il Nikkei sale dell'1,7%

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso anche oggi in rialzo. Il Nikkei ha guadagnato l'1,7% a 17.544,09 punti ed il Topix l'1,5% a 1.730,52 punti. Il mercato azionario giapponese ha beneficiato dell'ottima performance di Wall Street di ieri. La debolezza dello yen rispetto al dollaro ha spinto i titoli dei grandi esportatori. Toyota (JP3633400001) ha guadagnato l'1,6%, Honda (JP3854600008) il 2,4%, Canon (JP3242800005) il 2,7%, Matsushita Electric (JP3866800000) il 2,1% e Sony (JP3435000009) il 2,5%. Lo yen è sceso ieri a New York rispetto al dollaro ai suoi mimini livelli dallo scorso febbraio. I titoli dei costruttori di automobili sono stati sostenuti anche dai positivi dati di marzo sulle loro vendite negli USA. Toyota ha aumentato lo scorso mese le sue vendite negli Stati Uniti del 12%, Honda dell'11%. Mazda Motor (JP3868400007) ha chiuso in rialzo del 2,6% a ¥667. Le vendite del quinto produttore giapponese di automobili sono cresciute lo scorso mese negli USA del 48%. Sempre nel comparto dell'auto Daihatsu Motor (JP3496600002) ha guadagnato il 2,7% a ¥1.139. Secondo un'associazione settoriale le vendite di auto di piccola cilindrata di Daihatsu avrebbero superato durante lo scorso esercizio fiscale per la prima volta nella storia quelle di Suzuki Motor (JP3397200001). Nel settore della distribuzione Fast Retailing (JP3802300008) ha chiuso in rialzo del 6,7% a ¥9.360. L'impresa che controlla Uniqlo, la principale catena d'abbigliamento del Giappone, ha comunicato che le sue vendite nei centri aperti da almeno un anno (same store sales) sono aumentate a marzo del 7,4% grazie alla forte domanda di indumenti primaverili e di jeans. Tra i bancari Tokyo Star Bank (JP3578800009) ha guadagnato il 5,3% a ¥395.000. Secondo quanto riporta l'agenzia stampa "Reuters" il fondo di private equity statunitense Lone Star avrebbe messo all'asta la sua partecipazione nella banca regionale giapponese. Male controtendenza i petroliferi. Il future sul Crude ha chiuso ieri al NYMEX in ribasso del 2%. Nippon Oil (JP3679700009) ha perso l'1,1%, Inpex (JP3294430008) il 2,9% e Japan Petroleum Exploration (JP3421100003) l'1,3%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro