Borsa di Tokyo: Il Nikkei sale dello 0,7%, bene gli esportatori

In ripresa il settore del credito al consumo. Bene Bridgestone, scende Toyota.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in rialzo. Il Nikkei ha guadagnato lo 0,7% a 17.394,92 punti ed il Topix lo 0,6% a 1.704,22 punti. I volumi di scambio sono stati piuttosto bassi visto che domani e dopodomani la Borsa di Tokyo sarà chiusa per festa. La debolezza dello yen rispetto al dollaro ha sostenuto i titoli della maggior parte degli esportatori. Il biglietto verde ha risuperato oggi in Asia dopo due mesi di nuovo la soglia dei 120 yen. Matsushita Electric (JP3866800000) ha guadagnato lo 0,4%, Sony (JP3435000009) l'1,4%, Canon (JP3242800005) lo 0,4% e Sharp (JP3359600008) lo 0,2%. Toyota (JP3633400001) ha perso invece lo 0,6% a ¥7.230. Le vendite del colosso giapponese dell'automobile hanno registrato ad aprile negli Stati Uniti un calo, da anno ad anno, per la prima volta dal 2005. In ripresa il settore del credito al consumo. Promise (JP3833750007) ha annunciato di prevedere di tornare all'utlie questo esercizio. In seguito alla notizia il titolo ha guadagnato il 4,6% a ¥3.840. Sulla scia di Promise Acom (JP3108600002) ha chiuso in rialzo del 2,1%, Aiful (JP3105040004) del 4,9% e Takefuji (JP3463200000) del 2,2%. Tra gli altri titoli Daikin Industries (JP3481800005) ha guadagnato il 5,5% a ¥4.210. Secondo quanto riporta il quotidiano finanziario "Nikkei" il leader mondiale nei sistemi di climatizzazione fissa attende per il corrente esercizio una crescita del suo utile operativo del 25% in virtù della forte domanda dei suoi condizionatori in Europa ed in Asia. Bene anche Bridgestone (JP3830800003): +1,8% a ¥2.485. Il primo produttore giapponese di pneumatici ha alzato ieri le sue stime d'utile per il primo semestre di quest'anno.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption