Borse Asia-Pacifico: Sale Sydney, scende Shanghai

A Sydney ancora bene i minerari. Poco mosse Seul, Hong Kong e Taipei.

CONDIVIDI
La Borsa di Sydney ha chiuso oggi in rialzo. L'indice S&P/ASX 200 ha guadagnato lo 0,4% a 6.278,40 punti. Il listino australiano è stato sostenuto dai minerari. Rio Tinto (AU000000RIO1) ha guadagnato il 2%. Il mercato ha speculato anche oggi su una possibile mega-acquisizione della terza impresa mineraria al mondo. Newcrest Mining (AU000000NCM7) ha guadagnato il 2,8% spinto dall'aumento del prezzo dell'oro. Come sulle altre piazze finanziarie mondiali i bancari hanno sofferto anche a Sydney. National Australia Bank (AU000000NAB4) ha perso lo 0,8% e Commonwealth Bank of Australia (AU000000CBA7) lo 0,6%. Dopo i solidi guadagni delle scorse sedute lo Shanghai Composite ha chiuso oggi in ribasso del 2,2% a 5.277,18 punti. La Banca Centrale Cinese ha richiesto alle banche commerciali di accantonare maggiori riserve per cercare di assorbire la crescente liquidità e frenare il mercato del credito. È la settima volta che la Banca Centrale Cinese aumenta quest'anno la reserve ratio per evitare un surriscaldamento del sistema finanziario. Gli altri listini asiatici hanno chiuso poco mossi. Il Kospi a Seul ha perso lo 0,2% e l'Hang Seng ad Hong Kong lo 0,3%, il Taiwan Weighted a Taipei ha chiuso invariato.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro