La Borsa di Tokyo chiude in ribasso, ancora male i bancari

Il Nikkei ha perso l'1,5% ed il Topix l'1,6%.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso anche oggi in ribasso. Il Nikkei ha perso l'1,5% a 16.268,92 punti ed il Topix l'1,6% a 1.575,13 punti. Sul mercato azionario giapponese ha pesato anche oggi la debole performance dei bancari. Citigroup (US1729671016) ha annunciato le dimissioni del suo CEO Charles Prince. Allo stesso tempo la prima banca statunitense ha comunicato che dovrà effettuare delle nuove svalutazioni per $8 - 11 miliardi. Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso il 3,3%, Mizuho Financial Group (JP3885780001) il 3% e Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) il 2,5%. Bene controtendenza Fast Retailing (JP3802300008): +2,8% a ¥6.650. L'impresa che controlla Uniqlo, la principale catena d'abbigliamento del Giappone, ha annunciato che le sue vendite nei centri aperti da almeno un anno (same store sales) sono aumentate ad ottobre del 4,2%. Si è trattatato del primo aumento rispetto al 2006 degli ultimi sei mesi. Seduta positiva anche per Daiichi Sankyo (JP3475350009): +7,4% a ¥3.620. In base a dei nuovi studi il Prasugrel, il farmaco sviluppato dall'impresa giapponese insieme ad Eli Lilly (US5324571083), sarebbe più efficace nella prevenzione dell'infarto cardiaco del Plavix. Quest'ultimo è al momento il prodotto più venduto al mondo per la cura delle malattie dell'apparato cardiovascolare.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro