Borse Asia-Pacifico: Lievi rialzi per Sydney ed Hong Kong

Lo Shanghai Composite ha chiuso ancora in ribasso.

CONDIVIDI

Dopo le forti perdite di ieri la maggior parte delle borse della regione Asia-Pacifico hanno registrato oggi una moderata ripresa. L'indice S&P/ASX 200 ha guadagnato a Sydney lo 0,4% a 6.545,70 punti. Il listino australiano è stato sostenuto da Rio Tinto (AU000000RIO1). Il titolo del colosso minerario ha chiuso in rialzo del 15,4% a AUD 130,90. Rio Tinto ha annunciato ieri di aver rifiutato un offerta tutta in titoli di circa $140 miliardi presentata dalla grande rivale BHP Billiton (AU000000BHP4). Bene anche National Australia Bank (AU000000NAB4): +2,9% a AUD 43,40. La prima banca australiana per assets ha annunciato dei risultati di bilancio al di sopra delle attese degli analisti. Il settore bancario ha altrimenti continuato a soffrire. Commonwealth Bank of Australia (AU000000CBA7) ha perso lo 0,9%, ANZ Bank (AU000000ANZ3) l'1,9% e Westpac (AU000000WBC1) l'1,2%.
Lo Shanghai Composite ha chiuso in ribasso dello 0,3% a 5.315,54 punti. Durante l'intera settimana il listino cinese ha perso circa l'8%. Si è trattato per lo Shanghai Composite della peggiore ottava da più di dieci anni. Su alcuni titoli sono tornati oggi gli acquisti. Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha guadagnato l'1,1% e Sinopec (CN0005789556) il 3,9%. China Merchants Bank (CN000A0KFDV9) e PetroChina (CN0009365379) hanno invece registrato ancora seduta negativa ed hanno perso rispettivamente l'1% e lo 0,1%.Tra gli altri listini della regione l'Hang Seng ad Hong Kong ha guadagnato lo 0,1%, il Kospi a Seul lo 0,6% ed il Taiwan Weighted a Taipei lo 0,4%. Lo Straits Times a Singapore perde al momento il 2%.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption