Le borse asiatiche chiudono in ribasso su prese di beneficio

A Shanghai ed Hong Kong i realizzi hanno colpito soprattutto il settore immobiliare. A Sydney crolla Woodside Petroleum.

CONDIVIDI
Dopo il balzo di ieri le borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso. Lo Shanghai Composite ha chiuso in calo dello 0,9% a 5.365,27 punti. Le prese di beneficio hanno riguardato soprattutto i bancari ed il settore immobiliare. Gli investitori temono che la banca centrale cinese aumenterà ancora i suoi tassi d'interesse per cercare di evitare un surriscaldamento dell'economia. China Minsheng Banking (CN0005910772) ha perso l'1,9%, Ningbo Bank (CNE1000005P7) il 2,2% e Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) il 3,6%. L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso l'1,4% a 28.751,21 punti. Anche sulla piazza finanziaria della città costiera i realizzi hanno colpito soprattutto il settore immobiliare. Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha perso il 3%, Cheung Kong Holdings (HK0001000014) il 3,5% e Henderson Land (HK0012000102) il 4,3%. L'indice S&P/ASX 200 ha perso a Sydney l'1,1% 6.528,60 punti. Woodside Petroleum (AU000000WPL2) è crollato del 7,3% dopo aver tagliato del 20% le stime sulla sua produzione a causa del ritardo di alcuni suoi nuovi progetti. Tra gli altri listini della regione il Kospi a Seul ha perso l'1,3% ed il Taiwan Weighted a Taipei lo 0,4%. Lo Straits Times a Singapore perde al momento l'1%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro