Borse Asia-Pacifico: Lievi rialzi per Hong Kong e Shanghai, scende ancora Sydney

L'Hang Seng ha guadagnato lo 0,4% e lo Shanghai Composite lo 0,6%. Decima seduta negativa di fila per l'indice australiano S&P/ASX 200.

CONDIVIDI

Le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi contrastate.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha guadagnato lo 0,4% a 25.201,87 punti. La speculazione su un possibile forte taglio dei tassi d'interesse negli USA ha spinto il settore immobiliare. Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha guadagnato l'1%, Cheung Kong Holdings (HK0001000014) lo 0,3%, Henderson Land (HK0012000102) l'1,1% e Sino Land (HK0083000502) il 7,1%. Le forti perdite registrate da Merrill Lynch (US5901881087) nel quarto trimestre hanno pesato su HSBC (GB0005405286): -0,5% a HKD 118,40. Ancora male i petroliferi. PetroChina (CN0009365379) ha perso lo 0,3%, Sinopec (CN0005789556) l'1,3% e CNOOC (HK0883013259) il 2,8%.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,6% a 5.180,51 punti. Nel settore immobiliare Shibao Real Estate ha guadagnato il 4,2% e Gemdale (CNE000001790) il 2,1%. La National Development and Reform Commission (NDRC) ha comunicato che i prezzi delle abitazioni sono aumentate in settanta città cinesi a dicembre, da anno ad anno, in media del 10,5%. Tra i bancari Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) e China Construction Bank (CN000A0HF1W3) hanno guadagnato rispettivamente lo 0,8% e lo 0,6%. Le due grandi banche cinese hanno presentato dei solidi dati preliminari di bilancio per il 2007. L'utile netto di Industrial and Commercial Bank dovrebbe essere cresciuto lo scorso anno del 60%, quello di China Construction Bank del 48%.

L'indice S&P/ASX 200 ha perso a Sydney lo 0,8% a 5.747,30 punti. Si è trattato della decima seduta negativa di fila per il listino australiano. Era da diciassette anni che la Borsa di Sydney non registrava una tale serie di ribassi consecutivi. Il calo dei prezzi delle commodities ed i timori relativi ad una possibile recessione negli USA hanno affondato i minerari ed i petroliferi. BHP Billiton (AU000000BHP4) ha perso il 4,7%, Newcrest Mining (AU000000NCM7) il 7,2%, Woodside Petroleum (AU000000WPL2) il 2,7% e Beach Petroleum (AU000000BPT9) il 7,4%. Bene controtendenza Rio Tinto (AU000000RIO1): +4,6% a AUD 124. Secondo delle voci di mercato BHP Billiton potrebbe alzare la sua offerta per la rivale a $140 miliardi.

Tra gli altri listini della regione l'indice il Kospi a Seul ha guadagnato lo 0,7% e il Taiwan Weighted a Taipei l'1%. Lo Straits Times a Singapore ha perso lo 0,9% a 3.111,42 punti.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro