La Borsa di Tokyo chiude in forte rialzo, volano esportatori e bancari

Il Nikkei ha guadagnato il 4,1% ed il Topix il 4,7%.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi per la terza seduta di fila in rialzo. Il Nikkei ha guadagnato il 4,1% a 13.629,16 punti ed il Topix il 4,7% a 1.344,77 punti. Era da quasi sei anni che i due listini non mettevano a segno un tale rialzo in una seduta. Il mercato azionario giapponese ha beneficiato anche oggi della positiva performance di Wall Street. La debolezza dello yen e l'accordo raggiunto tra la Casa Bianca ed il Congresso sul piano di incentivi fiscali per rilanciare l'economia hanno messo le ali ai titoli degli esportatori. Toyota (JP3633400001) ha guadagnato il 6,3%, Honda (JP3854600008) il 6,5%, Canon (JP3242800005) il 6,8%, Sony (JP3435000009) il 2,4% e Matsushita Electric (JP3866800000) il 2,9%. Molto bene anche i bancari. Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha chiuso in rialzo del 7,9%, Mizuho Financial Group (JP3885780001) del 10,9% e Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) dell'8,9%. Secondo delle voci di stampa il miliardario Wilbur Ross potrebbe acquistare Ambac (US0231391089), uno dei principali assicuratori statunitensi di obbligazioni. Secondo quanto riporta inoltre il quotidiano finanziario "Nikkei" Mizuho Financial potrebbe stringere un accordo di collaborazione con State Bank of India (INE062A01012). La ripresa dei prezzi delle commodities ha spinto i petroliferi ed i minerari. Nel settore petrolifero Nippon Oil (JP3679700009) ha guadagnato il 5,4%, Inpex (JP3294430008) il 6,6% e Cosmo Oil (JP3298600002) il 5,8%. Tra i minerari Mitsubishi Materials (JP3903000002) ha chiuso in rialzo del 7,7%, Sumitomo Metal Mining (JP3402600005) dell'8% e Mitsui Mining & Smelting (JP3888400003) del 6,7%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption