Borsainside.com

Borse Asia-Pacifico: Hong Kong e Shanghai chiudono in leggero ribasso

L'Hang Seng ha perso lo 0,3% e lo Shanghai Composite lo 0,2%. In ripresa Sydney e Singapore.

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso anche oggi in ribasso.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso lo 0,3% a 22.237,11 punti. Dopo le forti perdite di ieri su molti titoli del listino della città costiera sono scattate oggi delle ricoperture. HSBC (GB0005405286) ha guadagnato lo 0,3%, China Life (CN0003580601) lo 0,4%, Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) lo 0,9%, China Mobile (HK0941009539) lo 0,9% e Li & Fung (BMG5485F1445) l'1,5%. Ancora male Sinopec (CN0005789556): -4,6% a HKD 6,68. Il mercato teme che l'aumento del prezzo del petrolio possa pesare sul business delle raffinerie di Sinopec. Il Governo cinese ha infatti deciso di congelare il prezzo della benzina. Secondo quanto ha scritto inoltre ieri il "21st Century Business Herald" i profitti di Sinopec avrebbero registrato un calo a gennaio. Il settore delle utilities ha beneficiato anche oggi del suo carattere difensivo. Hongkong & China Gas (HK0003000038) ha guadagnato il 4,1% e Hongkong Electric (HK0006000050) il 6%.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,2% a 3.962,67 punti. Durante l'intera settimana il listino cinese ha lasciato sul terreno quasi l'8%. Lo Shanghai Composite ha potuto limitare oggi le perdite grazie all'ottima performance di PetroChina (CN0009365379), il suo titolo di maggior peso. Spinto dall'aumento del prezzo del petrolio PetroChina ha chiuso in rialzo del 3,1% a CNY 22,33. Bene anche il settore aurifero. Zhongjin Gold (CNE000001FM8) ha guadagnato il 3,9% e Shandong Gold Mining (CNE000001FR7) l'1,7%. Il prezzo dell'oro ha toccato ieri a New York per la prima volta nella sua storia la soglia dei $1.000 all'oncia. I timori legati ad un possibile inasprimento della restrittiva politica monetaria della Banca Centrale cinese hanno ancora pesato sui bancari. Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso l'1,4%, China Merchants Bank (CN000A0KFDV9) il 3,1% e Shenzhen Development Bank (CNE000000040) il 4,4%. Shanghai Pudong Development Bank (CN0009282731) ha chiuso in calo del 3,9% dopo aver annunciato l'emissione di obbligazioni ibride per CNY 6 miliardi. L'elevato prezzo del petrolio ha affondato anche oggi i titoli delle linee aeree. Air China (CNE1000001S0) ha perso il 4,1%, China Eastern Airlines (CN0009051771) il 4,7% e China Southern Airlines (CN0009084145) il 4,6%.

Tra gli altri listini della regione l'indice S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato l'1,4% e lo Straits Times a Singapore l'1,2%. Il Kospi a Seul ed il Taiwan Weighted a Taipei hanno perso rispettivamente l'1% e lo 0,6%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS