Borse Asia-Pacifico: Scende Shanghai, bene Hong Kong

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,8%, l'Hang Seng ha guadagnato il 2%.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,8% a 3.560,24 punti. La seduta è stata fortemente condizionata dal grave terremoto che ha colpito la regione di Sichuan. Nel settore delle assicurazioni China Pacific Insurance (CNE1000008M8) ha perso il 7,2% e China Life (CN0003580601) il 4,7%. I gravi danni causati dalla catastrofe naturale dovrebbero far aumentare notevolmente le richieste di risarcimento nei confronti delle imprese assicurative cinesi. PetroChina (CN0009365379) e Sinopec (CN0005789556) hanno perso rispettivamente il 2,6% e il 2,3%. Il Governo cinese ha ordinato la chiusura dei pozzi di petrolio attivi nell'area colpita dal terremoto. In gran spolvero invece i settori dell'acciaio e del cemento che dovrebbero beneficiare della ricostruzione delle città e delle infrastrutture distrutte dal terremoto. Wuhan Iron & Steel (CNE000000ZZ0) ha chiuso in rialzo del 4,2%, Angang Steel (CN0009082362) del 2,4%, Jiangxi Wannianqing Cement (CNE000000SZ5) del 10% e Anhui Conch Cement (CNE0000019V8) del 5,5%.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha guadagnato il 2% a 25.552,77 punti. In luce i bancari. HSBC (GB0005405286) ha guadagnato il 2%, Bank of China (CN000A0J3PX9) il 2,8%, Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) il 3,2% e Bank of Communications (CN000A0ERWC7) il 2,1%. HSBC ha annunciato ieri di attendersi un aumento dei suoi utili nel primo trimestre. Il mercato specula inoltre sul fatto che dopo la tragedia del terremoto nella regione di Sichuan il Governo cinese non prenderà delle ulteriori misure per frenare la crescita del settore del credito.

Tra gli altri listini della regione il Kospi a Seul ha guadagnato l'1,1%, il Taiwan Weighted a Taipei l'1,8% e lo Straits Times a Singapore lo 0,7%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso lo 0,3% a 5.812,70 punti. Sul listino australiano ha pesato la debole performance dei minerari. Rio Tinto (AU000000RIO1) ha perso l'1,5%, BHP Billiton (AU000000BHP4) il 2,3% e Newcrest Mining (AU000000NCM7) il 2,1%. St. George Bank (AU000000SGB0) ha chiuso in rialzo di più del 25% dopo aver annunciato di aver accettato l'offerta d'acquisto di AUD 18,6 miliardi presentata da Westpac (AU000000WBC1).

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro