Borse Asia-Pacifico: Rimbalza Shanghai, lieve calo per Hong Kong

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 2,7%, l'Hang Seng ha perso lo 0,1%.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 2,7% a 3.657,43 punti. In spolvero i minerari. Il mercato specula sul fatto che il grave terremoto che ha colpito la regione di Sichuan possa spingere la domanda ed i prezzi dei metalli non ferrosi. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha guadagnato il 6,4%, Yunnan Copper (CNE000000W13) il 10%, Jiangxi Copper (CN0009070615) il 10% e Zhuzhou Smelter Group (CNE000001KZ0) il 10%. Molto bene anche i titoli dei produttori di cemento, il settore dovrebbe beneficiare della ricostruzione delle città e delle infrastrutture distrutte dal sisma. Huaxin Cement (CN0008947318), Ningxia Saima Industry (CNE000001FS5) e Fujian Cement (CNE000000CQ8) hanno tutti guadagnato il 10%. In ripresa i bancari e gli assicurativi. Nel settore bancario Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha chiuso in rialzo del 3,6%, China Construction Bank (CN000A0HF1W3) del 7,8% e Shanghai Pudong Development Bank (CN0009282731) dell'8,7%. Tra gli assicurativi China Pacific Insurance (CNE1000008M8) ha guadagnato il 3,6% e China Life (CN0003580601) il 2,2%.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso lo 0,1% a 25.533,48 punti. Su alcune blue chips del listino della città costiera sono scattate oggi delle prese di beneficio. HSBC (GB0005405286) ha perso lo 0,2%, China Mobile (HK0941009539) lo 0,4% e Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) lo 0,7%. PetroChina (CN0009365379) e Sinopec (CN0005789556) hanno perso rispettivamente lo 0,6% e il 2,2%. Gli investitori temono che il nuovo aumento del prezzo del petrolio possa pesare sui margini delle attività di downstream delle due imprese petrolchimiche. CNOOC (HK0883013259) ha invece beneficiato del nuovo balzo del prezzo dell'oro nero ed ha guadagnato il 2,9%.

L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato l'1% a 5.872,70 punti. Il listino australiano ha beneficiato del rally dei minerari. BHP Billiton (AU000000BHP4) ha guadagnato il 5,6% e Rio Tinto (AU000000RIO1) il 3,4%. Secondo delle voci di mercato Aluminum Corporation of China avrebbe l'intenzione di acquistare una quota di BHP Billiton. L'impresa cinese ha rilevato insieme ad Alcoa (US0138171014) all'inizio dello scorso febbraio già il 12% di Rio Tinto.

Tra gli altri listini della regione il Kospi a Seul ha guadagnato lo 0,1% e il Taiwan Weighted a Taipei lo 0,3%. Lo Straits Times a Singapore ha perso lo 0,2%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro