Borse Asia-Pacifico negative, affonda Shanghai

Lo Shanghai Composite ha chiuso in calo del 4,5%.

CONDIVIDI

Le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso il 4,5% a 3.443,16 punti. Sul mercato azionario cinese hanno pesato le notizie relative ai danni causati dal terribile terremoto che ha colpito la scorsa settimana lo Sichuan. Il Ministero dell'Industria e dell'Informazione ha comunicato ieri che il sisma potrebbe costare alle imprese impegnate nella regione CNY 67 miliardi ovvero lo 0,5% dell'intero PIL della Cina del 2007. Gli investitori temono che i danni causati dal terremoto possano far rallentare la crescita dell'economia cinese e spingere allo stesso tempo l'inflazione. Le vendite hanno riguardato tutti i settori ed in particolare i titoli delle imprese che risiedono nello Sichuan. Dongfang Electrical Machinery (CNE100000304) ha perso il 10%. L'impresa impegnata nelle infrastrutture per la produzione di energia elettrica ha annunciato la scorsa settimana che il sisma ha gravemente danneggiato alcuni suoi impianti. Sichuan Hongda (CNE0000019F1) ha chiuso in calo del 10%. Il terzo produttore cinese di zinco ha comunicato che il terremoto ha ucciso 74 suoi impiegati. PetroChina (CN0009365379) ha perso il 3,4%. L'impresa madre China National Petroleum Corp. stima le perdite causate direttamente dal terremoto a circa CNY 1,8 miliardi. Bene controtendenza China Eastern Airlines (CN0009051771): +6,3% a CNY 10,69. Sul mercato è tornata oggi a circolare la voce di un possibile takeover della terza linea aerea cinese.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso il 2,2% a 25.169,46 punti. I timori legati ai danni causati dal terremoto nella regione dello Sichuan hanno penalizzato gli assicurativi. Ping An Insurance (CNE1000003X6) ha chiuso in calo dell'1,8% e China Life (CN0003580601) il 2,3%. Sinopec (CN0005789556) ha perso il 4,5% a HKD 7,26. Il colosso della petrolchimica ha annunciato di aver dirottato i rifornimenti di benzina e diesel dal sud e dalle coste della Cina verso la regione dello Sichuan e di aver esteso la razionalizzazione delle vendite di carburante. Ottimo debutto per Asia Cement China Holdings (KYG0539C1069). Il titolo del produttore di cemento ha guadagnato nel suo primo giorno di contrattazione ad Hong Kong il 62%.

Tra gli altri listini della regione l'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso lo 0,7%, il Taiwan Weighted a Taipei il 2,4%, il Kospi a Seul lo 0,7% e lo Straits Times a Singapore l'1,3%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro