Borsainside.com

Le borse della regione Asia-Pacifico chiudono contrastate

Shanghai ed Hong Kong hanno chiuso anche oggi in ribasso.

Le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi contrastate.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,9% a 3.369,91 punti. Il calo dei prezzi dei principali metalli ha pesato sui minerari. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha perso il 3,1%, Yunnan Copper (CNE000000W13) l'1,9%, Jiangxi Copper (CN0009070615) il 3,1%, Zhongjin Gold (CNE000001FM8) il 4,1% e Zijin Mining (CNE100000502) il 3,3%. Male anche il settore della siderurgia. Baoshan Iron & Steel (CN0005910731) ha perso l'1,9% e Maanshan Iron & Steel (CNE1000003R8) l'1,2%. L'Associazione cinese del ferro e dell'acciaio ha ordinato ai suoi membri di mantenere i loro prezzi ai livelli precedenti il terremoto che ha devastato la regione dello Sichuan lo scorso 12 maggio. Il settore immobiliare ha beneficiato della solidità dello yuan. China Vanke (CN0008879206) ha chiuso in rialzo del 4,7% e Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) del 5,7%.
L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso l'1% a 24.123,25 punti. I titoli degli operatori telefonici hanno continuato a ritracciare, i dettagli sul piano del Governo cinese relativi alla riorganizzazione del settore non hanno del tutto convinto gli investitori. China Unicom (HK0762009410) ha perso il 4,3%, China Telecom (CN0007867483) lo 0,8% China Netcom (HK0906028292) il 3,4% e China Mobile (HK0941009539) l'1,4%. Nel settore petrolifero PetroChina (CN0009365379) e CNOOC (HK0883013259) hanno perso rispettivamente l'1,5% e il 4,1%. Il prezzo del petrolio ha perso ieri a New York circa $3,50 al barile. China Shenhua Energy (CN000A0ERK49) ha chiuso in calo di circa il 5%. La provincia di Shandong è intervenuta sui prezzi di alcuni tipi di carbone. Il mercato temeora che anche altre province cinesi possano cercare di limitare i prezzi della materia prima. Il settore delle utilities ha beneficiato anche oggi del suo carattere difensivo. Hongkong & China Gas (HK0003000038) ha guadagnato lo 0,8% e Hongkong Electric (HK0006000050) l'1,3%.

Tra gli altri listini della regione l'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,2%, il Kospi a Seul lo 0,8% ed il Taiwan Weighted a Taipei lo 0,6%. Lo Straits Times a Singapore ha chiuso in calo dello 0,6%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS