Borsainside.com

Borse Asia-Pacifico: Shanghai continua a scendere, bene Hong Kong

Lo Shanghai Composite ha chiuso per la quarta seduta di fila in ribasso, l'Hang Seng ha guadagnato lo 0,6%.

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in rialzo.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,7% a 3.329,67 punti. Per il listino cinese si è trattato della quarta seduta negativa di fila. Il forte aumento del prezzo del petrolio ha pesato sui titoli delle compagnie aeree e delle imprese petrolchimiche. Nel settore delle linee aeree Air China (CNE1000001S0) ha perso il 2,4%, China Eastern Airlines (CN0009051771) il 2,8% e China Southern Airlines (CN0009084145) il 2,6%. Nel settore petrolchimico PetroChina (CN0009365379) ha chiuso in calo dell'1,8% e Sinopec (CN0005789556) del 2,5%. Nel settore delle telecomunicazioni China United Telecommunications (CNE000001CS2) ha perso il 4,6% a CNY 8,27. UBS ha tagliato il suo rating sul titolo dell'operatore telefonico da "Neutral" a "Sell" ed il target sul prezzo a CNY 8,30. Secondo UBS il processo di ristrutturazione del settore cinese delle telecomunicazioni penalizerebbe China United Telecommunications e favorirebbe piuttosto gli azionisti di China Netcom (HK0906028292). Dopo le perdite delle scorse sedute il settore della siderurgia ha potuto registrare una ripresa. Baoshan Iron & Steel (CN0005910731) ha guadagnato il 2,3%%, Jinan Iron & Steel (CNE000001JV1) l'1,9% e Hunan Valin Steel Tube & Wire (CNE000001006) il 4,3%. Nucor (US6703461052), il primo produttore d'acciaio per capitalizzazione di borsa, ha alzato ieri le sue stime per il secondo trimestre. La notizia ha fatto aumentare la fiducia degli investitori sulle prospettive dell'intero settore.
L'Hang Seng ad Hong Kong ha guadagnato lo 0,6% a 24.402,18 punti. CNOOC (HK0883013259) è rimbalzato sulla scia del prezzo del petrolio ed ha chiuso in rialzo del 3,1%. Dopo le forti perdite delle scorse sedute anche China Shenhua Energy (CN000A0ERK49) ha potuto registrare una ripresa. Il titolo del principale produttore cinese di carbone ha guadagnato il 2,1% a HKD 33,90. La maggior parte dei bancari ha continuato a recuperare terreno. Bank of China (CN000A0J3PX9) ha guadagnato lo 0,5%, Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) l'1,4%, China Construction Bank (CN000A0HF1W3) l'1% e Hang Seng Bank (HK0011000095) lo 0,9%. HSBC (GB0005405286) ha chiuso invariato a HKD 131,30. L'aumento del prezzo del greggio ha pesato su Cathay Pacific Airways (HK0293001514): -3,2% a HKD 16,26.

Tra gli altri listini della regione l'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato l'1,1%, il Taiwan Weighted a Taipei lo 0,1% e lo Straits Times a Singapore lo 0,1%. Il Kospi a Seul ha chiuso in calo dello 0,1%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS