Borsainside.com

Borse Asia-Pacifico: Salgono solo Shanghai e Singapore

Dopo il crollo di ieri lo Shanghai Composite ha guadagnato oggi il 3%.

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in ribasso.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Dopo il crollo di ieri lo Shanghai Composite ha guadagnato il 3% a 2.831,74 punti. PetroChina (CN0009365379) e Sinopec (CN0005789556) hanno guadagnato rispettivamente il 4,6% e il 2,1%. Il Governo cinese ha annunciato ieri, a partire da oggi, un drastico aumento dei prezzi della benzina (+17%), del diesel (+18%) e del kerosene per aeroplani (+25%). Molto bene anche il settore delle utilities. Huaneng Power International (CN0009115410) ha guadagnato il 10%, Huadian Power International (CNE1000003D8) il 10% GD Power Development (CNE000000PC0) il 9,9% e Datang International Power Generation (CNE1000002Z3) il 9,1%. Il Governo cinese ha comunicato ieri che dal prossimo 1 luglio aumenteranno anche le tariffe per l'energia elettrica. Pechino ha deciso inoltre di fissare un tetto massimo per i prezzi del carbone utilizzato nelle centrali elettriche. Il forte aumento dei prezzi della benzina, del diesel e del kerosene ha pesato sui titoli delle linee aeree e dei produttori di automobili. Nel settore delle linee aeree Air China (CNE1000001S0) ha perso il 2,7% e China Eastern Airlines (CN0009051771) il 3,8%. Nel comparto dell'industria automobilistica SAIC Motor (CNE000000TY6) ha chiuso in calo del 4,6%, Chongqing Changan Automobile (CNE000000R36) del 2,4% e FAW Car (CN0009095802) del 7,3%.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso lo 0,2% a 22.745,60 punti. CNOOC (HK0883013259) ha chiuso in calo del 3,1%. Il prezzo del petrolio ha perso ieri a New York quasi $5 al barile. Il limite imposto dal Governo cinese ai prezzi del carbone per le centrali elettriche ha pesato su China Shenhua Energy (CN000A0ERK49). Il titolo del primo produttore cinese di carbone ha perso il 4,3% a HKD 31,10. Ancora bene Esprit (BMG3122U1457): +2,1% a HKD 88,05. Merrill Lynch ha alzato il suo rating sul titolo della catena d'abbigliamento casual da "Neutral" a "Buy". Secondo la banca d'affari Esprit dovrebbe beneficiare della solidità dell'euro.

Tra gli altri listini della regione l'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso l'1,5%, il Kospi a Seul lo 0,6% e il Taiwan Weighted a Taipei l'1,8%. Lo Straits Times a Singapore ha chiuso in rialzo dello 0,3% a 3.001,81 punti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS