La Borsa di Tokyo chiude in calo, sotto pressione i bancari

Il Nikkei ha perso l'1% ed il Topix l'1,6%.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in ribasso. Il Nikkei ha perso l'1% a 13.124,99 punti ed il Topix l'1,6% a 1.258,81 punti. Sul mercato azionario giapponese ha pesato la debole performance dei bancari. Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso il 3,9%, Mizuho Financial Group (JP3885780001) il 3,4% e Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) il 3,2%. AIG (US0268741073) ha annunciato ieri dopo la chiusura delle borse a New York di aver chiuso il secondo trimestre di quest'anno in rosso di $5,36 miliardi (per ulteriori dettagli clicca qui). La notizia ha fatto riaumentare i timori del mercato relativi alla crisi del settore del credito. Daikin Industries (JP3481800005) ha chiuso in calo di più dell'11%. Il leader mondiale dei sistemi di climatizzazione fissa ha tagliato, a causa dell'aumento dei costi per i materiali e della debole domanda in Europa, le sue stime per l'intero esercizio. Bene i titoli dei produttori di robot e grandi macchine industriali. Komatsu (JP3304200003) ha guadagnato lo 0,6% e Fanuc (JP3802400006) il 2,3%. Il Cabinet Office del Governo giapponese ha comunicato oggi che gli ordini di macchinari sono calati a giugno del 2,6%. Gli economisti avevano atteso in media un calo del 9,6%. Kubota (JP3266400005) ha chiuso in rialzo del 15,2%. Il primo produttore al mondo di trattori ha pubblicato dei dati di bilancio che hanno superato nettamente le attese degli analisti. Goldman Sachs crede che sia probabile che Kubota alzi le sue stime per l'intero esercizio.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro