Borse Asia-Pacifico: Profondo rosso!

Shanghai ha perso il 4,5%, Hong Kong il 5,4%, Seul il 6,1% e Taipei il 4,9%.

CONDIVIDI
Le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.
Lo Shanghai Composite ha perso il 4,5% a 1.986,64 punti. Era dal novembre del 2006 che il listino cinese non scendeva a tali livelli. La People's Bank of China ha tagliato i tassi d'interesse sui prestiti ad un anno dal 7,47% al 7,20%. Si è trattato del primo taglio dei tassi d'interesse in Cina ndgli ultimi sei anni. La People's Bank of China ha inoltre ridotto dell'1% il quoziente delle riserve obbligatorie per alcune banche. Le misure prese dalla People's Bank of China volte a far ripartire l'economia non hanno potuto sostenere il mercato azionario. Come su tutte le borse internazionali i bancari e gli assicurativi sono stati sommersi da un'ondata di vendite a causa della drammatica crisi del settore finanziario statunitense. Tra i bancari Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso il 10%, Shanghai Pudong Development Bank (CN0009282731) il 10%, China Merchants Bank (CN000A0KFDV9) il 10% e Bank of China (CNE1000001Z5) il 9,2%. Nel comparto delle assicurazioni Ping An Insurance (CNE1000003X6) ha chiuso in calo dell'8,5% e China Life (CN0003580601) del 7%. Seduta da dimenticare anche per i titoli dei produttori di carbone. China Coal Energy (CNE100000528) ha perso il 7,9%, China Shenhua Energy (CN000A0ERK49) il 9,8% e Yanzhou Coal (CN0009131243) il 6,9%. Il prezzo del carbone ha continuato a ritracciare insieme alle quotazioni delle altre principali commodities. Sinopec (CN0005789556) ha beneficiato del nuovo calo del prezzo del petrolio ed ha guadagnato l'1,8%. Il settore immobiliare ha registrato una performance migliore di quella dell'intero mercato. China Vanke (CN0008879206) ha chiuso in calo dello 0,9% e Gemdale (CNE000001790) dello 0,7%. Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) ha guadagnato il 4,8%. Il taglio dei tassi d'interesse effettuato dalla People's Bank of China potrebbe far riaumentare la domanda di immobili in Cina. Nel settore del trasporto marittimo China Cosco Holdings (CNE1000002J7) ha guadagnato il 2,1%. China Ocean Shipping ha l'intenzione di aumentare la sua quota nella prima compagnia cinese impegnata nel trasporto di container.
L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso il 5,4% a 18.300,61 punti. Tutti i titoli del listino della città costiera hanno chiuso in calo. Tra le blue chips HSBC (GB0005405286) ha perso il 3,4%, China Mobile (HK0941009539) il 6,1%, Hutchison Whampoa (HK0013000119) il 6% e CNOOC (HK0883013259) l'8,6%. Nel settore immobiliare Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha perso il 2%, Cheung Kong Holdings (HK0001000014) il 2,1%, Sino Land (HK0083000502) il 10,2% e Henderson Land (HK0012000102) il 5,8%. Morgan Stanley ha tagliato oggi il suo rating sul settore immobiliare di Hong Kong da "In line" a "Cautious".
Tra gli altri listini della regione l'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso l'1,4%, il Kospi a Seul il 6,1%, il Taiwan Weighted a Taipei il 4,9% e lo Straits Times a Singapore l'1%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro