La Borsa di Sydney chiude in forte rialzo

L'indice S&P/ASX 200 ha guadagnato più del 4%. Le borse di Shanghai, Hong Kong e Singapore sono rimaste oggi ferme per festa.

Dopo le sensibili perdite delle scorse sedute la Borsa di Sydney ha chiuso oggi in forte rialzo. L'indice S&P/ASX 200 ha guadagnato il 4,2% a 4.794,60 punti. La lista dei rialzi è stata guidata dai minerari. BHP Billiton (AU000000BHP4) ha guadagnato il 5,7% e Rio Tinto (AU000000RIO1) il 12,7%. Le autorità antitrust australiane hanno annunciato oggi che non si opporranno ad un possibile takeover di Rio Tinto da parte di BHP Billiton. Secondo l'Australian Competition and Consumer Competition (abbr. ACCC) l'offerta di BHP Billiton avrebbe sollevato dei seri dubbi. Dopo aver esaminato attentamente la proposta l'ACCC sarebbe però giunta alla conclusione che una fusione tra BHP e Rio Tinto non dovrebbe limitare sostanzialmente la concorrenza in alcun mercato. Gli investitori speculano ora sul fatto che la decisione delle autorità antitrust possa incoraggiare BHP a migliorare di nuovo la sua offerta per la rivale.
I bancari sono rimbalzati sulla scia del settore finanziario a Wall Street. National Australia Bank (AU000000NAB4) ha chiuso in rialzo del 5,9%, Commonwealth Bank of Australia (AU000000CBA7) del 5,3%, ANZ Bank (AU000000ANZ3) del 2,9% e Westpac (AU000000WBC1) dell'8,2%.
Tra gli altri listini della regione Asia-Pacifico il Kospi a Seul ha perso lo 0,6%, il Taiwan Weighted a Taipei ha guadagnato lo 0,8%. Le borse di Shanghai, Hong Kong e Singapore sono rimaste oggi ferme per festa.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS