La Borsa di Tokyo affonda, pioggia di vendite sugli esportatori

Il Nikkei ha perso il 6,5% ed il Topix il 6%.

CONDIVIDI
Dopo l'ottima performance delle scorse sedute la Borsa di Tokyo ha registrato oggi delle forti perdite. Il Nikkei ha perso il 6,5% a 8.899,14 punti ed il Topix il 6% a 909,30 punti. Gli esportatori, che ieri avevano brillato, sono andati a picco. Toyota (JP3633400001) ha perso il 10,4%, Honda (JP3854600008) il 9,8%, Canon (JP3242800005) il 12,6%, Panasonic (JP3866800000) l'8,5% e Sony (JP3435000009) l'11%. I deboli dati di ADP sull'occupazione nel settore privato e l'indice ISM non-manifatturiero hanno confermato ieri che gli USA, il principale partner commerciale del Paese del Sol Levante, rischia di entrare in un periodo di recessione. Lo yen si è apprezzato inoltre questa mattina sia rispetto al dollaro che all'euro. Isuzu Motors (JP3137200006) è crollato del 20,7%. Il produttore di camion ha ridotto, a causa della solidità dello yen e del rallentamento delle sue vendite, di più del 50% le stime sul suo utile netto per l'intero esercizio. Il profit warning lanciato ieri da ArcelorMittal (LU0323134006) ha affondato il settore dell'acciaio. Nippon Steel (JP3381000003) ha perso il 6,8%, Kobe Steel (JP3289800009) il 6,4% e JFE Holdings (JP3386030005) il 7,4%. La debole performance del settore finanziario a Wall Street ha pesato sui bancari. Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha chiuso in ribasso del 6,9%, Mizuho Financial Group (JP3885780001) del 5,7% e Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) del 7,4%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro