Borse Asia-Pacifico negative, crolla Hong Kong

L'Hang Seng ha perso il 5%. Shanghai limita le perdite (-0,3%).

CONDIVIDI
Tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.
Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,3% a 1.889,64 punti. Le forti perdite registrate dal settore finanziario a Wall Street e sulle altre borse della regione hanno pesato sui bancari. Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso l'1,3%, Shanghai Pudong Development Bank (CN0009282731) l'1%, Bank of Beijing (CNE100000734) lo 0,7% e China Merchants Bank (CN000A0KFDV9) l'1,3%. Nel settore della siderurgia Angang Steel (CN0009082362) ha perso il 7%. Domani scade il periodo di lock-up per circa 526 milioni di titoli di tipo A del produttore d'acciaio. Sinopec (CN0005789556) ha perso il 2,8%. L'impresa madre del colosso delle raffinerie ha indicato oggi nella sua newsletter che le scorte di magazzino presso Sinopec sono eccessivamente elevate. Molto bene controtendenza il settore dell'industria alimentare. Fortune Ng Fung Food (CNE000001K99) ha guadagnato il 10% e Bright Dairy & Food (CNE000001C99) il 7,8%. La National Development and Reform Commission, l'organismo responsabile della pianificazione economica in Cina, ha comunicato ieri di aver terminato il suo controllo, iniziato lo scorso gennaio, sull'aumento dei prezzi di alcuni prodotti alimentari. La debolezza dello yuan rispetto al dollaro ha spinto gli esportatori. Luthai Textile (CNE000000ST8) ha guadagnato il 10%, Ningbo Shanshan (CNE000000JJ8) il 10% e Fujian Nanfang Textile (CNE000001HV5) il 9,4%. Nel settore minerario Yunnan Tin (CNE0000011D3), il primo prudottore al mondo di stagno, ha guadagnato un ulteriore 5,9%. La provincia dello Yunnan ha annunciato durante lo scorso fine settimana che per sostenere il settore acquisterà 1 milione di tonnellate di metalli di base.
Dopo cinque sedute positive di fila l'Hang Seng ad Hong Kong ha chiuso in ribasso del 5% a 13.405,85 punti. Tra i bancari HSBC (GB0005405286) ha perso il 6,4%, Hang Seng Bank (HK0011000095) il 2,2%, Bank of East Asia (HK0023000190) il 4,2% e e Bank of Communications (CN000A0ERWC7) il 7,3%. Forti perdite anche per il settore immobiliare. Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha perso il 5,5%, Cheung Kong Holdings (HK0001000014) il 2,5%, Sino Land (HK0083000502) il 9,6% e Henderson Land (HK0012000102) il 5,8%. HSBC ha alzato i suoi tassi impotecari ad Hong Kong di 75 punti base. Si è trattato del più forte incremento degli ultimi dieci anni. La flessione del prezzo del petrolio ha pesato sui petroliferi. CNOOC (HK0883013259) ha perso l'8,5% e PetroChina (CN0009365379) il 6,6%
Tra gli altri listini della regione l'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso il 4,2%, il Kospi a Seul il 3,4%, il Taiwan Weighted a Taipei il 3,6% e lo Straits Times a Singapore il 3%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption