La Borsa di Tokyo chiude di nuovo in rialzo, gli investitori sperano nella Cina

Il Nikkei ha guadagnato il 2% ed il Topix l'1,3%.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso anche oggi in rialzo. Il Nikkei ha guadagnato il 2% a 7.433,49 punti ed il Topix l'1,3% a 741,55 punti. Il Premier cinese Wen Jiabao ha dichiarato oggi che nonostante la crisi a livello globale l'economia potrebbe crescere quest'anno dell'8%. Wen ha inoltre indicato che il Governo aumenterà notevolmente i suoi investimenti il prossimo anno. Le dichiarazioni di Wen hanno spinto i titoli dei produttori di grandi macchine per l'industria. Hitachi Construction Machinery (JP3787000003) ha guadagnato il 2,7%, Komatsu (JP3304200003) il 3,8% e Kubota (JP3266400005) l'1,8%.
Ancora bene i titoli dei produttori di commodities. Nippon Oil (JP3679700009) ha guadagnato l'1,8% e Inpex (JP3294430008) il 4,7%. Il prezzo del petrolio ha guadagnato ieri a New York il 9%. Tra i minerari Mitsubishi Materials (JP3903000002) ha chiuso in rialzo del 4,1% e Mitsui Mining & Smelting (JP3888400003) del 3%. Il prezzo del rame ha guadagnato ieri al NYMEX un ulteriore 5,6%.

Nel settore del trasporto marittimo Mitsui O.S.K. Lines (JP3362700001) ha guadagnato il 7%, Kawasaki Kisen Kaisha (JP3223800008) il 4,1% e Nippon Yusen (JP3753000003) il 4,9%. Il Baltic Dry, l'indice che misura i costi del trasporto navale delle merci, ha guadagnato ieri il 2,5%.

Gli esportatori hanno beneficiato della debolezza dello yen. Honda (JP3854600008) ha guadagnato il 2,5%, Mazda Motor (JP3868400007) il 10,5% e Panasonic (JP3866800000) l'1,5%. Il dollaro è salito ieri rispetto allo yen ai suoi più alti livelli dall'inizio dello scorso novembre. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption