La borsa di Tokyo chiude in ribasso, male i bancari e gli esportatori

Il Nikkei ha perso l'1,4% ed il Topix l'1,3%.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in ribasso. Il Nikkei ha perso l'1,4% a 9.703,72 punti ed il Topix l'1,3% a 911,21 punti. La debole performance del settore finanziario a Wall Street ha pesato sui bancari. Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso il 2%, Mizuho Financial Group (JP3885780001) il 4% e Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) lo 0,5%. Standard & Poor's ha tagliato ieri il rating su 18 banche statunitensi. Secondo la casa d'investimento le condizioni operative per gli istituti di credito dovrebbero diventare più difficili a causa della volatilità dei mercati finanziari e degli interventi restrittivi delle autorità di regolamentazione.

Male anche gli esportatori. Toyota (JP3633400001) ha perso l'1,9%, Honda (JP3854600008) il 2,6%, Canon (JP3242800005) il 3,1%, Panasonic (JP3866800000) il 2,7% e Sony (JP3435000009) il 3,1%. Lo yen è salito oggi in Asia rispetto al dollaro ai suoi più alti livelli da circa due settimane.

Ancora una seduta negativa per i titoli delle grandi holdings commerciali. Mitsui & Co. (JP3893600001) ha perso il 3,6%, Mitsubishi Corp. (JP3898400001) il 4,2%, Sumitomo Corp. (JP3404600003) il 3,1% e Itochu (JP3143600009) il 4,1%. I prezzi dei metalli di base hanno chiuso ieri a Londra per la quarta seduta di fila in ribasso. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Mitsubishi Motors (JP3899800001) ha guadagnato il 3,1%. Secondo quanto riporta il quotidiano finanziario "Nikkei" Mitsubishi Motors avrebbe l'intenzione di sviluppare un veicolo elettrico più economico del suo attuale modello che dovrebbe entrare in commercio nel 2012.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption