Borse Asia-Pacifico: Shanghai e Hong Kong chiudono in leggero rialzo

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,1%, l'Hang Seng lo 0,3%.

CONDIVIDI
Tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso anche oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,1% a 3.178,61 punti. Per il listino cinese si è trattato dell'ottava seduta positiva di fila. Nel settore dell'industria automobilistica SAIC Motor (CNE000000TY6) ha guadagnato l'1,4% e FAW Car (CN0009095802) il 5,2%. Le vendite di automobili sono aumentato in Cina ad ottobre del 76%. Nel settore dell'industria farmaceutica Hualan Biological (CNE000001JN8) ha guadagnato il 2%, Beijing Tiantan Biological Products (CNE000000WF9) il 2,5% e Shenzhen Neptunus Bioengineering (CNE000000X95) il 6,2%. Il Ministro della Salute ha dichiarato che i casi di febbre suina in Cina stanno aumentando sensibilmente. Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) ha chiuso in rialzo del 2,9%. La seconda maggiore impresa immobiliare cinese ha annunciato che nei primi dieci mesi di quest'anno le sue vendite sono aumentate del 155%. Sui titoli dei produttori di materie prime sono scattate oggi delle prese di beneficio. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha perso lo 0,8% e PetroChina (CN0009365379) lo 0,2%.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha chiuso in rialzo dello 0,3% a 22.268,16 punti. Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) e Bank of China (CN000A0J3PX9) hanno guadagnato rispettivamente l'1,2% e l'1,1%. Credit Suisse ha promosso i titoli delle due grandi banche cinesi da "Neutral" ad "Outperform". Tra gli altri titoli del settore China Construction Bank (CN000A0HF1W3) ha guadagnato lo 0,9%, Bank of Communications (CN000A0ERWC7) lo 0,2% e BOC Hong Kong (HK2388011192) lo 0,2%. HSBC (GB0005405286) ha perso invece lo 0,2%. China Unicom (HK0000049939) ha guadagnato il 2,2%. Morgan Stanley ha alzato il suo rating sul titolo del secondo operatore cinese di telefonia mobile da "Equal-weight" ad "Overweight". Male controtendenza il settore immobiliare. Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha perso il 2%, Cheung Kong Holdings (HK0001000014) l'1,2% e Sino Land (HK0083000502) lo 0,5%. Il mercato continua a temere che l'autorità locale di Hong Kong possa prendere delle aspre misure per frenare la crescita dei prezzi degli immobili.

Tra gli altri listini della regione l'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato l'1,3%, lo Straits Times a Singapore lo 0,5%, il Kospi a Seul lo 0,4% e il Taiex a Taipei lo 0,8%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro