Borse Asia-Pacifico negative, Shanghai chiude ai minimi da gennaio 2009

borse-asia-pacifico-negative-shanghai-chiude-ai-minimi-da-gennaio-2009
Le borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso in ribasso. © iStockPhoto

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,2% a 2.004,17 punti.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,2% a 2.004,17 punti. Era dal gennaio del 2009 che il listino cinese non chiudeva a tali livelli. La Banca Centrale della Cina non ha segnalato nella sua riunione del terzo trimestre di essere pronta a prendere delle misure per stimolare l'economia. Sulla Borsa di Shanghai hanno pesato inoltre le forti perdite registrate ieri da Wall Street. Nel settore immobiliare China Vanke (CN0008879206) ha perso l'1,5%, Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) l'1,4% e China Merchants Property Development (CNE0000008B3) l'1,4%. La città di Guangzhou ha annunciato che limiterà la prevendita di alcuni progetti immobiliari che presentano dei "prezzi eccessivi". Il calo delle quotazioni dei metalli ha penalizzato anche oggi i minerari. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha perso l'1,9%, Jiangxi Copper (CN0009070615) il 2,4% e Zhongjin Gold (CNE000001FM8) il 3,8%.

Tra gli altri indici della regione l'Hang Seng ad Hong Kong ha perso lo 0,8%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,3%, il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,7%, il Taiex a Taipei lo 0,8% e il Kospi a Seul lo 0,6%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro