La Cina conferma un obiettivo di crescita al 7,5%

La Cina punta ad una crescita del PIL di circa il 7,5% nel 2014. Lo ha dichiarato oggi il premier Li Keqiang in apertura della sessione annuale del Parlamento cinese.

Questo obiettivo, molto vicino alla crescita registrata nel 2013 (+7,7%), è conforme alle previsioni degli economisti e si colloca nell’ambito del piano di riforme deciso lo scorso novembre dal Plenum del Partito comunista cinese.

La Cina vuole riequilibrare la sua economia riducendo la dipendenza dagli investimenti e dalle esportazioni e puntando sui consumi come maggiore fattore di crescita.

Li Keqiang ha aggiunto oggi che l’obiettivo d’inflazione sarà mantenuto a circa il 3,5% e che la Cina continuerà a promuovere la convertibilità dello yuan.

Il governo cinese prevede per il 2014 un budget di CNY 15.300 miliardi (€1.800 miliardi), il rapporto deficit/PIL dovrebbe attestarsi a circa il 2,1%, invariato rispetto al 2013.

Le spese per la difesa saranno aumentate ulteriormente (+12,2%). Aumenterà fortemente anche il budget per la sanità e la pianificazione familiare (+15,1%). Le spese per la sicurezza sociale e il lavoro dovrebbero salire del 9,8%.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Asiatiche

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.