Le borse della regione Asia-Pacifico chiudono contrastate

le-borse-della-regione-asia-pacifico-chiudono-contrastate
Le borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso contrastate. © Shutterstock

Moderati rialzi per Shanghai, Taipei e Singapore. Scendono Hong Kong, Sydney e Seul. A Shanghai acquisti sul settore immobiliare.

CONDIVIDI

Le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi contrastate.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,1% a 2.059,93 punti. A sostenere il listino cinese è stata la positiva performance del settore immobiliare. China Vanke (CN0008879206) ha guadagnato il 3,4%, Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) il 2,4% e Gemdale (CNE000001790) lo 0,5%. Secondo quanto riporta il "China Times" la città di Wuhan avrebbe l'intenzione di allentare alcune regole sulla compravendita di immobili. 
Il settore del trasporto marittimo è stato anche oggi debole. Dalian Port (CNE100000X77) ha perso il 3,8% e Rizhao Port (CNE000001P03) il 3,1%.
Nel settore del trasporto ferroviario China CSR (CNE100000BG0) e China CNR (CNE100000JN9) hanno guadagnato rispettivamente il 3,1% e il 3,7%. Secondo lo "Shaanxi Daily" l'organismo responsabile della pianificazione economica in Cina avrebbe approvato la costruzione di una rete intercity di 436 chilometri per un investimento totale di circa CNY 50 miliardi. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng ad Hong Kong ha perso lo 0,1%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,1% e il Kospi a Seul lo 0,2%. Il Taiex a Taipei ha guadagnato lo 0,1% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,6%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption