La Banca Mondiale taglia le stime di crescita per la Cina

la-banca-mondiale-taglia-le-stime-di-crescita-per-la-cina
L'economia cinese dovrebbe rallentare nel 2014. © Shutterstock

L'istituzione con sede a Washington prevede ora che il PIL cinese crescerà nel 2014 del 7,4%. Per il 2015 prevista una crescita del 7,5%.

CONDIVIDI

La Banca Mondiale ha tagliato le sue stime sull'economia della Cina. L'istituzione con sede a Washington prevede ora che il PIL cinese crescerà nel 2014 del 7,4%, dal 7,6% stimato precedentemente.

Pechino ha per quest'anno un target di crescita di circa il 7,5% dopo il +7,7% registrato nel 2013.

Per il 2015 la Banca Mondiale prevede un aumento del PIL cinese del 7,2% contro il +7,5% atteso in precedenza. Gli esperti spiegano che "le misure prese per contenere il debito dei governi locali, per controllare le banche ombra e per contrastare le capacità in eccesso, la forte domanda energetica, e l'elevato inquinamento, ridurranno gli investimenti e la produzione manifatturiera".

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro