Cina: La Banca centrale taglia i tassi per sostenere la crescita

Cina: La Banca centrale taglia i tassi per sostenere la crescita
La Cina ha allentato a sorpresa la sua politica monetaria. © Shutterstock

I tassi sui prestiti ad un anno scenderanno dal 6% al 5,60%, mentre il tasso sui depositi passerà dal 3% al 2,75%.

CONDIVIDI

La Banca Centrale della Cina ha annunciato a sorpresa un taglio dei suoi tassi d'interesse. Si tratta del primo taglio dal luglio del 2012. I tassi sui prestiti ad un anno scenderanno a partire da domani dal 6% al 5,60%, mentre il tasso sui depositi passerà dal 3% al 2,75%.

La Banca Centrale della Cina ha liberalizzato inoltre ulteriormente i tassi d’interesse sui depositi, consentendo alle banche di offrire rendimenti fino a 1,2 volte il tasso di riferimento invece di 1,1 volte. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

L'allentamento monetario punta a sostenere l'economia. Secondo alcuni economisti la Cina non potrebbe raggiungere il suo obiettivo di crescita del 7,5% per il 2014. La produzione industriale, le vendite al dettaglio, gli investimenti e le esportazioni hanno rallentato ad ottobre. Nel terzo trimestre il PIL è cresciuto del 7,3%. Si è trattato della più bassa crescita da più di cinque anni.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption