Borse asiatiche: Shanghai chiude ai massimi da agosto 2011

Borse asiatiche: Shanghai chiude ai massimi da agosto 2011
Ancora una seduta positiva per la Borsa di Shanghai. © Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha guadagnato l'1,4% a 2.567,60 punti. Forti acquisti sul settore minerario.

CONDIVIDI

Le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi contrastate.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato l'1,4% a 2.567,60 punti. Era dall'agosto del 2011 che l'indice non chiudeva a tali livelli. Dopo l'inatteso taglio dei tassi di venerdì scorso gli investitori si attendono che la Banca Centrale della Cina allenterà ulteriormente la sua politica monetaria per sostenere la crescita economica. I minerari hanno guidato la lista dei rialzi. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha guadagnato il 2,7%, Jiangxi Copper (CN0009070615) il 5,2% e Zijin Mining (CNE100000502) il 5,6%.
Molto bene anche i titoli che dipendono in particolar modo dalla domanda dei consumatori. SAIC Motor (CNE000000TY6), il maggiore produttore cinese di auto, ha guadagnato il 2,8%. Gree Electric Appliances (CNE0000001D4), un produttore di elettrodomestici, ha guadagnato il 3,2%. Il calo del costo del denaro dovrebbe spingere il consumo.
BesTV New Media (CNE0000004Z1) e Shanghai Oriental Pearl Group (CNE0000003Q2) hanno guadagnato anche oggi il 10%. I due gruppi impegnati nel settore dei media hanno annunciato la loro fusione. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,2%, il Taiex a Taipei lo 0,1% e l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,5%. Il Kospi a Seul ha guadagnato lo 0,1%. Il FTSE Straits Times Singapore sale al momento dello 0,1%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption