Borsa di Tokyo: Chiusura in ribasso, crolla Yakult Honsha

Borsa di Tokyo: Chiusura in ribasso, crolla Yakult Honsha
La borsa giapponese ha chiuso in ribasso. © Shutterstock

Il Nikkei ha perso lo 0,8% a 17.248,50 punti e il Topix l'1% a 1.391,90 punti. Vendite su esportatori e petroliferi. Bene SPK Corp.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in ribasso. Il Nikkei ha perso lo 0,8% a 17.248,50 punti e il Topix l'1% a 1.391,90 punti.

A pesare sul mercato azionario giapponese è stato l'ulteriore apprezzamento dello yen.

Tra gli esportatori Honda (JP3854600008) ha perso il 3,3%, Sony (JP3435000009) l'1,9% e Sharp (JP3359600008) il 2,4%. Lo yen ha continuato a recuperare terreno rispetto al dollaro dopo che la maggior parte dei dati macroeconomici pubblicati ieri negli USA ha deluso le attese degli investitori.

Tra i petroliferi Japan Petroleum Exploration (JP3421100003) ha perso il 3,5% e Inpex (JP3294430008) il 3%. Il prezzo del petrolio ha aggiornato i minimi da settembre 2010.

Yakult Honsha (JP3931600005) ha chiuso in ribasso del 6,1%. Secondo quanto riporta "Bloomberg" Danone (FR0000120644) potrebbe cedere la sua partecipazione nel produttore giapponese di latticini.

Cyberdyne (JP3311530004) ha perso il 4,4%. Il produttore di robot ha annunciato un'emessione di bond convertibili da 20 miliardi di yen.

SPK Corp. (JP3163800000) ha guadagnato il 4,9%. Secondo quanto riporta il quotidiano "Nikkei" il fornitore di componenti per l'industria automobilistica avrebbe l'intenzione di aumentare il suo dividendo ogni anno almeno fino all'anno fiscale 2019.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro