etoro

Cina: La Banca centrale vede crescita 2015 al 7,1%

Cina: La Banca centrale vede crescita 2015 al 7,1%
La crescita dell'economia cinese dovrebbe rallentare ulteriormente. © Shutterstock

I prezzi al consumo dovrebbero aumentare il prossimo anno del 2,2%. Lo stima Ma Jun, capoeconomista della Banca Popolare della Cina.

La crescita dell'economia cinese decelererà probabilmente nel 2015 al 7,1% a causa dell'ulteriore rallentamento degli investimenti immobiliari. Lo scrive Ma Jun, capoeconomista della Banca Popolare della Cina, in un documento di lavoro.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L'istituto centrale prevede per il 2014 un aumento del PIL del 7,4%, il più basso dal 1990.

"La pressione ribassista causata dal rallentamento degli investimenti immobiliari eroderà gli incrementi della crescita derivanti dall'accelerazione delle esportazioni", si legge nel documento.

Nonostante l'economia potrebbe ancora rallentare le prospettive per l'occupazione e l'inflazione rimangono, a detta di Ma, stabili.

Dagli ultimi dati macroeconomici sono arrivati ulteriori segni di debolezza. L'inflazione è scesa a novembre in Cina ai minimi da cinque anni. Le esportazioni sono aumentate lo scorso mese di solo il 4,7%.

Ma prevede per il 2015 un aumento dei prezzi al consumo del 2,2% e delle esportazioni del 6,9%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS