Le borse cinesi crollano, Shanghai -8,5%

Le borse cinesi crollano, Shanghai -8,5%
Pioggia di vendite sulle borse cinesi. © Shutterstock

Per l'indice Shanghai Composite si è trattato della peggiore seduta dal febbraio del 2007.

CONDIVIDI

Quasi tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso l'8,5% a 3.725,56 punti. Per l'indice si è trattato della peggiore seduta dal febbraio del 2007. A scatenare il sell-off sono stati i crescenti timori che le autorità cinesi possano ridurre il loro sostegno per il mercato. Pechino ha preso delle misure senza precedenti dopo le massive perdite registrate dalle borse all'inizio del mese. I broker locali stimano che il fondo statale China Securities Financial Corp. abbia speso nelle ultime settimane centinaia di miliardi di yuan per stabilizzare la situazione. Alcuni analisti hanno avvertito che tali interventi sono alla lunga insostenibili.

A far aumentare la pressione ribassista è stato lo scetticismo relativo alle prospettive dell'economia. I profitti delle imprese industriali cinesi sono calati a giugno dello 0,3%. Già venerdì scorso la stima flash dell'indice Caixin PMI relativo al settore manifatturiero cinese aveva segnalato un peggioramento delle condizioni macroeconomiche.

Tra i titoli delle principali compagnie cinesi Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso il 5,5%, PetroChina (CN0009365379) il 9,6% e China Life (CN0003580601) il 10%.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha perso il 3,1%, il Kospi a Seul lo 0,4% e il Taiex a Taipei il 2,4%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,4%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro