Borsa Tokyo frena, vendite su bancari e esportatori

Borsa Tokyo frena, vendite su bancari e esportatori
Gli indici giapponesi hanno chiuso in ribasso. © Shutterstock

Il Nikkei ha perso lo 0,4% a 19.847,58 punti e il Topix lo 0,7% a 1.594,67 punti.

Dopo cinque sedute positive di fila la Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in ribasso. Il Nikkei ha perso lo 0,4% a 19.847,58 punti e il Topix lo 0,7% a 1.594,67 punti.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L’aumento delle tensioni geopolitiche ha fatto scattare delle prese di beneficio sulla piazza finanziaria giapponese. La Turchia ha abbattuto ieri un jet militare russo perché avrebbe violato il suo spazio aereo. Vladimir Putin ha parlato di "una pugnalata alle spalle" e ha assicurato che la vicenda "avrà delle conseguenze".

Tra i bancari Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso il 2,1%, Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) il 2,1% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) il 2%. Secondo indiscrezioni di stampa le autorità giapponesi di vigilanza richiederanno che i coefficienti patrimoniali dei gruppi finanziari siano più elevati.

L’apprezzamento dello yen ha penalizzato gli esportatori. Panasonic (JP3866800000) ha perso l’1,7%, Honda (JP3854600008) l’1% e Sony (JP3435000009) l’1,9%.

I minerari hanno registrato una ripresa sulla scia dei prezzi dei metalli. Sumitomo Metal Mining (JP3402600005) ha guadagnato l’1,2% e Mitsubishi Materials (JP3903000002) l’1,1%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS