Borse Asia-Pacifico: Chiusura in rosso, Shanghai -0,6%

Borse Asia-Pacifico: Chiusura in rosso, Shanghai -0,6%
Le borse asiatiche hanno chiuso in rosso. © iStockPhoto

Hong Kong ha perso l’1,1%, Sydney lo 0,2%, Taipei l’1,2%, Seul lo 0,2% e Singapore lo 0,5%.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in rosso.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,6% a 3.434,58 punti. Secondo il giornale finanziario “Caixin” il miliardario Guo Guangchang, fondatore e presidente del conglomerato Fosun, non sarebbe più rintracciabile dal mezzogiorno del 10 dicembre. Guo potrebbe essere solo l’ultimo di una serie di top manager che risultano temporaneamente irrintracciabili a seguito dei maggiori sforzi intrapresi dal governo cinese per contrastare la corruzione.

A pesare sulla Borsa di Shanghai è stato inoltre oggi l’ulteriore indebolimento dello yuan. Nel settore aereo Air China (CNE1000001S0) ha perso l’1,1%, China Eastern Airlines (CN0009051771) l’1% e China Southern Airlines (CN0009084145) l’1,2%. La debolezza dello yuan aumenta i costi per il carburante delle compagnie aeree cinesi.

Il calo del prezzo del petrolio ha penalizzato i petroliferi. PetroChina (CN0009365379) ha perso lo 0,4% e Sinopec (CN0005789556) l’1,2%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha perso l’1,1%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,2%, il Taiex a Taipei l’1,2%, il Kospi a Seul lo 0,2% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,5%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption