Nuovo terremoto sulle borse cinesi, stop alle contrattazioni

Nuovo terremoto sulle borse cinesi, stop alle contrattazioni
Forti tensioni tra i trader cinesi. © iStockPhoto

La seduta ha durato solamente 30 minuti ed è stata la più corta della storia.

CONDIVIDI

Nuovo terremoto sulle borse cinesi. Le contrattazioni sono state sospese a Shanghai e Shenzhen per il resto della giornata dopo che l’indice CSI 300 è arrivato a perdere più del 7%. La seduta ha durato solamente 30 minuti ed è stata in questo modo la più corta nella storia dei mercati azionari della Cina. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Il sistema di stop agli scambi, introdotto proprio all’inizio di quest’anno, era scattato già lunedì. Gli investitori sono sempre più preoccupati a causa dell’indebolimento della seconda economia mondiale. Lo yuan si è deprezzato oggi ulteriormente scendendo rispetto al dollaro ai minimi da circa cinque anni. Il nuovo calo della valuta cinese ha alimentato i timori di un crescente deflusso di capitali dal gigante asiatico.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption