La Borsa di Tokyo affonda ai minimi da dodici mesi

La Borsa di Tokyo affonda ai minimi da dodici mesi
Il Nikkei ha chiuso in deciso ribasso. © Shutterstock

Il Nikkei ha perso il 2,7% a 17.218,96 punti ed il Topix il 3,1% a 1.401,95 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi per la sesta seduta di fila in ribasso. Il Nikkei ha perso il 2,7% a 17.218,96 punti ed il Topix il 3,1% a 1.401,95 punti. Era da circa dodici mesi che il Nikkei non chiudeva a tali livelli.

Gli investitori temono che il rallentamento in Cina possa avere un forte impatto negativo sull’intera economia mondiale.

Le vendite hanno colpito tutti i settori ma i produttori di materie prime hanno sofferto in particolar modo. Nel settore minerario Sumitomo Metal Mining (JP3402600005) ha perso il 7,7%, Mitsui Mining & Smelting (JP3888400003) il 4,8% e Mitsubishi Materials (JP3903000002) il 3,9%. Il prezzo del rame è sceso ai minimi dall’aprile del 2009. Nel settore petrolifero Cosmo Energy (JP3298000005) ha perso il 5,2%, Japan Petroleum Exploration (JP3421100003) il 7,4% e Inpex (JP3294430008) il 5,8%.

Aeon (JP3388200002) ha perso il 10%. Il primo operatore di supermercati del Giappone ha chiuso il terzo trimestre in rosso.

Sharp (JP3359600008) ha perso l’1,8%. Il gruppo di elettronica ha comunicato di star discutendo con diverse parti sulle sue attività negli schermi liquidi ma di non aver preso ancora alcuna decisione. In precedenza il quotidiano “Nikkei” aveva scritto che un fondo statale potrebbe investire 200 miliardi di yen per aiutare a salvare Sharp.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro