Skin ADV

Prezzi del ferro previsti in calo nei prossimi mesi

ferro

Nuove previsioni indicano prossimo calo dei prezzi del ferro.

I prezzi del ferro? Potrebbero subire una diminuzione piuttosto significativa nel corso dei prossimi trimestri, aprendo pertanto un nuovo scenario di debolezza che potrebbe spingersi fino al 2018 ben inoltrato.

🥇 Con AvaProtect fai trading senza preoccupazioni! Temi di perdere con una posizione? AvaTrade ti protegge…Riduci il rischio, aumenta i vantaggi. Scopri di piu’ ⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito >>

🥇 Con AvaProtect fai trading senza preoccupazioni! Temi di perdere con una posizione? AvaTrade ti protegge…Riduci il rischio, aumenta i vantaggi. Scopri di piu’ ⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito >>

Di fatti, stando a quanto suggerisce un report stilato da Bloomberg, che ha interessato un campione di analisti traendone delle medie ponderate e delle previsioni sul settore di appartenenza, il destino dei prezzi del ferro dovrebbe essere quello di subire una diminuzione in grado di condurre il prezzo del metallo fino a 55 dollari per tonnellata nel corso del 2018. A nuocere all'evoluzione dei prezzi del ferro è, come intuibile, un'offerta sempre più importante nel comparto, tale da non essere accompagnata da una crescente (negli stessi ritmi) domanda.

Ad ogni modo, attenzione a non riporre eccessiva fiducia nei confronti di quanto previsto da Bloomberg. Non lo sta evidentemente facendo, ad esempio, la Cina: nonostante da più parte gli analisti siano convinti che i prezzi del ferro sono destinati a calare nel corso dei prossimi mesi, il Paese asiatico sta infatti investendo in alcune miniere di ferro in Australia.

A conferma di ciò, qualche giorno fa il premier cinese Li Keqiang e il primo ministro australiano Malcolm Turnbull, hanno congiuntamente annunciato che il governo cinese supporterà i progetti di valorizzazione delle miniere di ferro, per un valore complessivo di 4,6 miliardi di dollari USA, in grado di aggiungere circa 50 milioni di tonnellate metriche l'anno alle esportazioni di ferro del Paese. Questi investimenti vengono ritenuti dalla Cina come particolarmente strategici, considerato che nei prossimi anni il Paese asiatico incrementerà la quota di importazioni del ferro, al fine di supportare la qualità non eccelsa della propria fornitura domestica, e soddisfare in tal modo la domanda locale.

Non ci resta dunque che attendere i primi segnali di evidenza di tale tendenza. Si verificheranno puntualmente, o le previsioni di Bloomberg sono esageratamente pessimistiche?

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Avatrade

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19

DEMO GRATUITO