Borsa di Tokyo: Chiusura in rosso, affonda Panasonic

Il Nikkei ha perso l'1,7% a 8.835,52 punti e il Topix l'1,3% a 754,50 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso anche oggi in ribasso. Il Nikkei ha perso l'1,7% a 8.835,52 punti e il Topix l'1,3% a 754,50 punti. Il primo ministro greco George Papandreou ha annunciato che il suo governo sottoporrà ad un referendum il nuovo piano di salvataggio deciso la scorsa settimana al vertice dell'UE. La notizia ha fatto riaumentare i timori del mercato relativi alla crisi in Europa. Tra i bancari Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha chiuso in ribasso dello 0,9%, Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) dell'1,1% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) dell'1,8%. Tra gli assicurativi T&D (JP3539220008) ha perso l'1,1%, Tokio Marine Holdings (JP3910660004) il 2,2% e Dai-ichi Life (JP3476480003) il 2,8%.
Panasonic (JP3866800000) ha chiuso in ribasso del 5,1%. Il colosso dell'elettronica di consumo prevede per il corrente esercizio una perdita di ¥420 miliardi.
Tra i titoli dei produttori di macchine industriali Fanuc (JP3802400006) ha perso il 3,6%, Hitachi Construction Machinery (JP3787000003) il 2,9%, Kubota (JP3266400005) il 4% e Komatsu (JP3304200003) l'1,8%. L'indice PMI della CFLP (China Federation of Logistics and Purchasing) relativo al settore manifatturiero cinese è sceso ad ottobre ai più bassi livelli dal febbraio del 2009.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro