Borsa di Tokyo: Chiusura negativa, male gli esportatori, crolla Fast Retailing

Il Nikkei ha perso il 2,1% a 9.388,64 punti e il Topix l'1,8% a 824,60 punti.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in forte ribasso. Il Nikkei ha perso il 2,1% a 9.388,64 punti e il Topix l'1,8% a 824,60 punti. Sul mercato azionario giapponese ha pesato ancora una volta la solidità dello yen. Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha perso l'1,5%, Honda (JP3854600008) il 2% e Sony (JP3435000009) il 2,2%. Lo yen continua a quotare rispetto al dollaro nei pressi dei suoi massimi da quindici anni nonostante Yoshihiko Noda, il Ministro giapponese delle Finanze, abbia dichiarato che Tokyo è pronto ad intervenire per evitare dei movimenti eccessivi sul mercato dei cambi.
Fast Retailing
(JP3802300008) ha perso il 9,8%. Il gruppo che controlla Uniqlo, la principale catena d'abbigliamento del Giappone, si attende per il corrente esercizio, a causa dell'aumento dei costi e della concorrenza, un calo del suo utile netto del 17%.
Oki Electric (JP3194000000) ha perso il 16,2%. L'impresa specializzata nella produzione di componentistica elettronica ha tagliato le sue stime per l'intero esercizio ed annunciato di voler emettere titoli privilegiati per ¥30 miliardi.
Central Japan Railway (JP3566800003) ha guadagnato l'1,6%. Goldman Sachs ha alzato il suo rating sull'operatore di ferrovie da "Neutral" a "Buy".
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro