Borsa di Tokyo: Chiusura negativa, Nikkei -1,5%

Il PIL del Giappone è cresciuto lo scorso trimestre meno di quanto previsto dagli economisti. Ancora vendite sugli esportatori.

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in forte ribasso. Il Nikkei ha perso l'1,5% a 10.030,31 punti e il Topix l'1,4% a 898,15 punti. Il PIL del Giappone è cresciuto lo scorso trimestre, da anno ad anno, del 4,9%. Gli economisti avevano atteso una crescita del 5,5%. Il Ministro delle Finanze Naoto Kan ha avvertito che il Giappone deve continuare a confrontarsi con la deflazione. I prezzi al consumo depurati della più volatile componente dei prodotti alimentari freschi sono calati a marzo per il tredicesimo mese di fila. Nel settore della distribuzione Seven & I Holdings Co. (JP3422950000) ha perso il 2%, Aeon (JP3388200002) l'1% e Isetan Mitsukoshi (JP3894900004) l'1,4%. Nel settore immobiliare Mitsui Fudosan (JP3893200000) ha chiuso in calo del 4% e Mitsubishi Estate (JP3899600005) del 3%.
La solidità dello yen ha pesato anche oggi sugli esportatori. Toyota (JP3633400001) ha chiuso in ribasso del 2,6%, Honda (JP3854600008) del 3%, Canon (JP3242800005) del 2,7%, Panasonic (JP3866800000) del 3,7% e Sony (JP3435000009) dell'1,5%.
Resona
(JP3500610005) ha guadagnato il 2,4%. Secondo quanto riporta il quotidiano finanziario "Nikkei" la quarta maggiore banca del Giappone avrebbe l'intenzione di iniziare a rimborsare i fondi statali ricecuti nel 2003 per evitare il collasso.
T&D (JP3539220008) ha chiuso in rialzo del 2,6%. Il gruppo assicurativo si attende per il corrente esercizio un aumento del suo utile netto del 36%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption