Borse Asia-Pacifico: Chiusura contrastata, male Hong Kong

L'Hang Seng ha perso l'1,5%. La Borsa di Shanghai è rimasta anche oggi ferma.

CONDIVIDI
Le principali borse della regione Asia-Pacifico aperte oggi hanno chiuso contrastate.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso l'1,5% a 23.553,39 punti. Gli investitori temono che il Governo cinese prenderà delle ulteriori misure per evitare un surriscaldamento dell'economia. Tra i titoli delle grandi banche cinesi Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso l'1,7%, Bank of China (CN000A0J3PX9) l'1,5% e China Construction Bank (CN000A0HF1W3) l'1,6%. Nel settore immobiliare Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha chiuso in ribasso dell'1,9%, Cheung Kong Holdings (HK0001000014) del 2,5%, Sino Land (HK0083000502) del 2,8% e Henderson Land (HK0012000102) del 2,5%. Le vendite di case sono calate lo scorso mese ad Hong Kong del 16,5% a HKD 33,3 miliardi. Tra i petroliferi CNOOC (HK0883013259) ha perso il 2,9%, PetroChina (CN0009365379) il 3,6% e Sinopec (CN0005789556) il 4,2%. Il prezzo del petrolio è sceso oggi al di sotto di $88 al barile.

Tra le altre borse della regione Asia-Pacifico l'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,1% e il Kospi a Seul lo 0,5%. Lo Straits Times a Singapore ha perso lo 0,6%. Le borse di Shanghai e Taipei sono rimaste anche oggi ferme a causa della festività del Capodanno lunare.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro