Borse Asia-Pacifico: In ripresa Shanghai, scende ancora Hong Kong

Lo Shanghai Composite ha guadagnato l'1%, l'Hang Seng ha perso lo 0,8%.

CONDIVIDI
Dopo il crollo di venerdì scoso lo Shanghai Composite ha guadagnato oggi l'1% a 3.014,41 punti. Il listino cinese ha beneficiato soprattutto della forte ripresa dei bancari. Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha guadagnato il 6,8%, Bank of China (CN000A0J3PX9) l'1,8%, Bank of Communications (CN000A0ERWC7) il 2,1% e China Merchants Bank (CN000A0KFDV9) l'1,6%. La Banca Centrale della Cina non ha alzato durante il fine settimana, come temuto dal mercato, di nuovo il coefficiente delle riserve obbligatorie delle banche. Alcuni istituti di credito cinesi hanno inoltre smentito le voci di stampa secondo cui non concederanno più per il resto di quest'anno dei nuovi prestiti alle imprese immobiliari.
Nel settore farmaceutico North China Pharmaceutical (CNE000000D16) ha chiuso in rialzo dell'8,5%, Shanghai Pharmaceutical (CNE000000X38) dell'8,3%, Henan Lingrui Pharmaceutical (CNE000001501) del 7,1% e Yabao Pharmaceutical (CN0007245896) del 10%. J.P. Morgan ha consigliato l'acquisto di titoli farmaceutici cinesi indicando che il settore beneficerà dei piani di Pechino volti a sostenere la domanda domestica.
Sui minerari ha pesato anche oggi il calo dei prezzi dei metalli. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha perso l'1,7%, Jiangxi Copper (CN0009070615) il 3,7%, Shandong Gold Mining (CNE000001FR7) il 4,2% e Zijin Mining (CNE100000502) il 4,2%.

Tra gli altri indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng ad Hong Kong ha perso lo 0,8%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,1% e il Taiex a Taipei lo 0,9%. Il Kospi a Seul ha guadagnato meno dello 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption