Borse Asia-Pacifico negative, Hong Kong -1,4%

Sydney ha perso lo 0,4%. La Borsa di Shanghai è rimasta ferma.

CONDIVIDI
Tutte le borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso l'1,4% a 20.811,36 punti. La Banca Centrale della Cina ha alzato per la terza volta dall'inizio dell'anno il coefficiente delle riserve obbligatorie delle banche. Sul mercato azionario della città costiera hanno pesato inoltre le forti perdite registrate venerdì scorso da Wall Street. Tra i bancari HSBC (GB0005405286) ha perso il 2,4%, Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) l'1,6%, Bank of China (CN000A0J3PX9) l'1,7% e Bank of Communications (CN000A0ERWC7) il 2,8%. Nel settore immobiliare Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha chiuso in ribasso dello 0,6%, Cheung Kong Holdings (HK0001000014) dello 0,7%, Sino Land (HK0083000502) del 2,7% e Henderson Land (HK0012000102) del 2,3%. Hongkong Electric (HK0006000050) ha beneficiato del suo carattere difensivo ed ha guadagnato lo 0,4%.

L'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso lo 0,4% a 4.785,50 punti. I minerari sono andati a picco. BHP Billiton (AU000000BHP4) ha perso il 3%, Rio Tinto (AU000000RIO1) il 4,3% e Newcrest Mining (AU000000NCM7) il 3,1%. L'Australia, il primo esportatore al mondo di carbone e di ferro, ha l'intenzione di introdurre una nuova imposta sui profitti delle imprese minerarie a partire dal 2012. Bene la maggior parte dei bancari. ANZ Bank (AU000000ANZ3) ha guadagnato il 2,2% e Westpac (AU000000WBC1) l'1,3%. National Australia Bank (AU000000NAB4) ha perso lo 0,4%.

Tra gli altri listini della regione il Kospi a Seul ha perso l'1,2%, lo Straits Times a Singapore l'1% e il Taiex a Taipei lo 0,7%. La Borsa di Shanghai è rimasta oggi ferma.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption