Borse Asia-Pacifico negative, Singapore e Taipei le peggiori

Shanghai ha perso lo 0,4% e Hong Kong l'1,3%.

CONDIVIDI
Tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,4% a 2.363,44 punti. Sul mercato azionario cinese hanno pesato i timori legati alla crisi in Europa. Lucas Papademos, l'ex-Premier greco, ha dichiarato che il rischio che Atene esca dall'euro è "reale". Tra i bancari Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso l'1,2%, Agricultural Bank of China (CNE100000Q43) lo 0,4% e China Construction Bank (CN000A0HF1W3) lo 0,9%. Il calo dei prezzi dei metalli ha penalizzato i minerari. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha perso l'1,7%, Jiangxi Copper (CN0009070615) l'1,1% e Zijin Mining (CNE100000502) l'1,5%.
Il settore immobiliare è stato anche oggi positivo. China Vanke (CN0008879206) ha guadagnato lo 0,4% e Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) l'1,5%. Secondo il "China Securities Journal" la domanda di immobili potrebbe rafforzarsi dopo visto che le misure per frenare la crescita del mercato sono state ormai "assorbite".

L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso l'1,3% a 18.786,19 punti.

L'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso l'1,3%, il FTSE Straits Times l'1,5%, il Kospi a Seul l'1,1% e il Taiex a Taipei l'1,8%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro