Borse Asia-Pacifico: Shanghai e Hong Kong chiudono in ribasso

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,3% e l'Hang Seng lo 0,6%.

CONDIVIDI
La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in rialzo. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,6%, il Taiex a Taipei lo 0,5% e il Kospi a Seul l'1,2%. Lo Straits Times a Singapore sale al momento leggermente.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,3% a 2.975,04 punti. Sul mercato azionario cinese hanno pesato anche oggi i timori legati all'aumento dell'inflazione. I prezzi al consumo hanno registrato lo scorso mese in Cina la loro più forte crescita da 23 mesi. Gli investitori temono perciò che la Banca Centrale della Cina possa alzare ulteriormente i suoi tassi d'interesse. Martedì scorso la Banca Centrale della Cina ha alzato a sorpresa il costo del denaro per la prima volta dalla fine del 2007.
I bancari hanno registrato anche oggi una debole performance. Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso lo 0,7%, Bank of China (CN000A0J3PX9) l'1,4%, Shanghai Pudong Development Bank (CN0009282731) l'1% e China Merchants Bank (CN000A0KFDV9) lo 0,8%.
Sui titoli dei broker sono scattate delle prese di beneficio. Citic Securities (CNE000001DB6) ha perso il 2,8% e Haitong Securities (CNE000000CK1) il 2,3%.
Nel settore del carbone China Coal Energy (CNE100000528) ha guadagnato l'1,5% e Datong Coal (CNE000001MZ6) il 3,8%. L'autunno è stato finora in Cina molto freddo, gli investitori speculano di conseguenza su un aumento della domanda di carbone.
Nel settore dell'auto SAIC Motor (CNE000000TY6) ha guadagnato il 4,3%, Dongfeng Automobile (CNE000000ZT3) il 4,2% e FAW Car (CN0009095802) il 3,4%. Secondo quanto riporta lo "Shanghai Securities News" il Governo cinese sosterrà nei prossimi cinque anni la ricerca e lo sviluppo dei costruttori domestici di automobili.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso lo 0,6% a 23.517,54 punti. Sul mercato azionario della città costiera hanno pesato le perdite dei produttori di materie prime. Tra i minerari Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha chiuso in ribasso dell'1% e Jiangxi Copper (CN0009070615) del 2,7%. I prezzi dei metalli di base sono scesi ieri a New York. Tra i petroliferi PetroChina (CN0009365379) ha perso lo 0,7% e CNOOC (HK0883013259) lo 0,9%. Il prezzo del petrolio ha perso ieri al NYMEX il 2,4%. Sinopec (CN0005789556) ha chiuso in calo del 2,4%. Un'esplosione in una raffineria dell'impresa cinese ha causato ieri il ferimento di sette operai.
Swire Pacific (HK0019000162) ha guadagnato l'1,8%. Citigroup ha alzato il suo rating sul titolo del conglomerato da "Hold" a "Buy".

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption