Borse Asia-Pacifico: Shanghai frena, male il settore immobiliare

Dopo sette sedute positive di fila lo Shanghai Composite ha perso l'1%.

CONDIVIDI
Quasi tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in rialzo.

Dopo sette sedute positive di fila lo Shanghai Composite ha perso l'1% a 2.428,49 punti. Durante l'intero febbraio il listino cinese ha guadagnato il 5,9%. Si è trattato del miglior mese da più di un anno. La lista dei ribassi è stata guidata oggi dai titoli dei gruppi immobiliari. China Vanke (CN0008879206) ha perso il 2,8%, Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) il 3,3% e Gemdale (CNE000001790) il 3,2%. La città di Shanghai ha sospeso la sua decisione di permettere ai residenti non-locali che hanno ricevuto il permesso di residenza per tre anni di acquistare una seconda casa. Il calo del prezzo del petrolio ha pesato sui petroliferi. PetroChina (CN0009365379) ha perso lo 0,8% e Sinopec Shanghai Petrochemical (CNE000000BB2) l'1,4%.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha chiuso in rialzo dello 0,5% a 21.680,10 punti. La fiducia dei consumatori è salito questo mese negli USA ai massimi da un anno. La notizia ha fatto aumentare anche ad Hong Kong l'ottimismo sulle prospettive dell'economia globale. Tra i titoli dell'Hang Seng HSBC (GB0005405286) ha guadagnato l'1,2%, China Mobile (HK0941009539) l'1%, Cheung Kong Holdings (HK0001000014) lo 0,7% e Cathay Pacific Airways (HK0293001514) il 3,5%.

Tra le altre borse della regione Asia-Pacifico l'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,8%, il Kospi a Seul l'1,3%, il Taiex a Taipei il 2% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,8%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro