Borse Asia-Pacifico: Solo Shanghai resiste alle vendite

Lo Shanghai Composite ha chiuso invariato. Hong Kong ha perso il 2,6% e Sydney il 2,2%.

CONDIVIDI
Quasi tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in netto ribasso.

Lo Shanghai Composite ha chiuso invariato a 2.451,95 punti. A sostenere il mercato azionario cinese è stata ancora una volta la speculazione sul lancio di misure da parte di Pechino per sostenere l'economia. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha guadagnato il 4,2%. Il Governo cinese ha chiesto all'impresa madre del produttore d'alluminio di avere un ruolo guida nel processo di consolidamento dell'industria delle terre rare. Nel settore dell'auto Beiqi Foton Motor (CNE000000WC6) ha guadagnato l'8,4%, SAIC Motor (CNE000000TY6) lo 0,6% e FAW Car (CN0009095802) il 2,2%. Secondo lo "Shanghai Securities News" i prezzi della benzina e del diesel potrebbero scendere in Cina di CNY 0,22-0,26 a litro. Nel settore immobiliare China Vanke (CN0008879206) ha perso l'1,6% e Gemdale (CNE000001790) il 2,5%. Secondo l'agenzia stampa "Xinhua" Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42), la maggiore banca cinese, avrebbe sospeso uno sconto sui mutui per chi acquista la prima casa.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha perso il 2,6% a 20.536,65 punti.

L'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso il 2,2%, il Kospi a Seul l'1,6%, il FTSE Straits Times il 2,2% e il Taiex a Taipei il 2,1%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro