Borse Asia-Pacifico: Solo Taipei resiste alle vendite

Un laptop mostra un grafico

Quasi tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso il 2,3% a 2.866,02 punti. Nel suo ultimo rapporto la Banca Centrale della Cina segnala che potrebbe prendere delle ulteriori misure per frenare l’inflazione. Tra i bancari China Construction Bank (CN000A0HF1W3) ha perso l’1,5%, Bank of Communications (CN000A0ERWC7) l’1,9% e Bank of Beijing (CNE100000734) il 3,5%. Secondo il “China Securities Journal” la Banca Centrale della Cina potrebbe alzare questo mese di nuovo il coefficiente delle riserve obbligatorie delle banche. Nel settore immobiliare China Vanke (CN0008879206) ha chiuso in ribasso del 2% e Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) del 2,3%. Secondo lo “Shanghai Securities News” il Governo cinese potrebbe estendere i limiti all’acquisto di case ad altre città per ridurre la speculazione immobiliare.
Tra i titoli dei produttori di carbone China Shenhua Energy (CN000A0ERK49) ha perso il 5,7% e Yanzhou Coal (CN0009131243) il 7,1%. Secondo Goldman Sachs il Governo cinese potrebbe imporre un tetto ai prezzi del carbone termico per aiutare i produttori di energia elettrica.
Il calo dei prezzi dei metalli ha pesato sui minerari. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha perso il 3,5%, Jiangxi Copper (CN0009070615) il 6%, Yunnan Copper (CNE000000W13) il 3,8% e Zijin Mining (CNE100000502) il 4%.

L’Hang Seng ad Hong Kong ha perso l’1,4% a 23.315,20 punti. Per l’indice della città costiera si è trattato della sesta seduta negativa di fila. Anche sulla Borsa di Hong Kong hanno pesato i timori legati alla politica monetaria della Banca Centrale della Cina. Tra i bancari HSBC (GB0005405286) ha chiuso in ribasso dello 0,5%, Bank of East Asia (HK0023000190) del 2,3% e Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) il 2%. Nel settore immobiliare Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha perso lo 0,7%, Cheung Kong Holdings (HK0001000014) lo 0,9%, Sino Land (HK0083000502) il 2,3% e Henderson Land (HK0012000102) il 2,9%.
China Unicom (HK0000049939) ha perso il 3,2%. Macquarie ha tagliato il suo rating sul titolo dell’operatore telefonico da “Neutral” ad “Underperform”.
PetroChina (CN0009365379) ha perso l’1,5%, Sinopec (CN0005789556) l’1,8% e CNOOC (HK0883013259) il 2,6%. Il prezzo del petrolio ha perso ieri a New York più del 2%.

Tra le altre borse della regione Asia-Pacifico l’S&P/ASX 200 a Sydney ha perso lo 0,9%, il Kospi a Seul lo 0,9% e il FTSE Straits Times a Singapore l’1,3%. Il Taiex a Taipei ha chiuso invariato.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Asiatiche

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.