La Borsa di Shanghai chiude poco mossa

Lo Shanghai Composite ha guadagnato meno dello 0,1%. La Borsa di Hong Kong è rimasta ferma.

CONDIVIDI
Le borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato meno dello 0,1% a 3.158,68 punti. I rialzi dei titoli dei produttori di materie prime sono stati compensati dalle perdite dei titoli delle imprese immobiliari. Jiangxi Copper (CN0009070615), il primo produttore cinese di rame, ha guadagnato l'1,3%, Shandong Gold Mining (CNE000001FR7), il terzo produttore cinese d'oro, ha chiuso in rialzo dell'1,5%. Il prezzo dell'oro ha guadagnato ieri a New York lo 0,7%, quello del rame l'1,3%. Tra i titoli dei produttori di carbone China Coal Energy (CNE100000528) ha guadagnato l'1,1%, China Shenhua Energy (CN000A0ERK49) l'1,1% e Datong Coal (CNE000001MZ6) l'1,3%. Il prezzo del petrolio ha guadagnato ieri al NYMEX il 2,1%.
Nel settore immobiliare China Vanke (CN0008879206) ha perso l'1,7%, Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) il 3,6% e Gemdale (CNE000001790) il 3,3%. L'agenzia di stampa statale "Xinhua" ha espresso in un editoriale preoccupazione sulla speculazione nel settore immobiliare e proposto delle nuove misure per frenarla.

Tra gli altri listini della regione l'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,9%, il Taiex a Taipei lo 0,8%, lo Straits Times a Singapore lo 0,2% e il Kospi a Seul lo 0,1%. La Borsa di Hong Kong è rimasta oggi ferma.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro