La Borsa di Shanghai sale per la quarta seduta di fila

Lo Shanghai Composite ha guadagnato l'1,4%. Hong Kong e Sydney hanno chiuso in ribasso.

CONDIVIDI
Quasi tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato l'1,4% a 2.790,69 punti. Per il listino cinese si è trattato della quarta seduta positiva di fila. I titoli delle imprese impegnate nel settore idrico hanno guidato la lista dei rialzi. Qian Jiang Water Resources Development (CNE000001519), Chongqing Three Gorges (CNE000000SN1) e China Gezhouba (CNE000000QF1) hanno tutti guadagnato il 10%. Il Consiglio di Stato cinese ha annunciato sabato che raddoppierà nei prossimi dieci anni i suoi investimenti nella conservazione delle risorse idriche.
Gli auriferi hanno beneficiato dell'aumento del prezzo dell'oro. Zhongjin Gold (CNE000001FM8) ha guadagnato il 5,1% e Zijin Mining (CNE100000502) il 3,9%.
Jiangxi Copper (CN0009070615) ha guadagnato l'1,6%. Il primo produttore cinese di rame prevede per il 2010 un aumento dell'utile tra il 90% e il 100%.
China CSR (CNE100000BG0) ha chiuso in rialzo del 5%. Il costruttore di treni si attende per il 2010 un aumento del suo utile netto di più del 50%.
Nel settore immobiliare China Vanke (CN0008879206) ha perso lo 0,7% e Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) l'1%. Secondo il canale televisivo CCTV la città di Shanghai potrebbe estendere la sua tassa sugli immobili ai proprietari di case esistenti.

L'Hang Seng ad Hong Kong ha chiuso in ribasso dello 0,7% a 23.447,34 punti. Sul mercato azionario della città costiera hanno pesato i timori legati alla situazione in Egitto. Tra i bancari HSBC (GB0005405286) ha perso l'1,6%, Hang Seng Bank (HK0011000095) l'1,2% e Bank of East Asia (HK0023000190) e il 2,3%. Nel settore immobiliare Sun Hung Kai Properties (HK0016000132) ha chiuso in ribasso dell'1,6%, Cheung Kong Holdings (HK0001000014) del 2,8%, Sino Land (HK0083000502) del 2% e Henderson Land (HK0012000102) dello 0,6%.
China Unicom (HK0000049939) ha perso lo 0,9%. L'operatore telefonico ha annunciato che il suo utile è calato nel 2010 di più del 50%.
Tra i petroliferi PetroChina (CN0009365379) ha guadagnato il 3,1% e Sinopec (CN0005789556) il 2,9%. Il prezzo del petrolio ha guadagnato venerdì scorso a New York più del 4%.

Tra gli altri indici della regione Asia-Pacifico l'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso lo 0,4% e il Kospi a Seul l'1,8% e lo Straits Times a Singapore l'1,6%. La Borsa di Taipei è rimasta oggi ferma.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption